Seleziona una pagina

Blog

Blog

Artificial intelligence and its applications fields

Posted on Jul 16, 2019

Artificial intelligence and its applications fields

 

For Artificial intelligence we mean the set of machine learning systems, which allow a machine to adopt typically human characteristics or make decisions in relation to the situation in which they are found.

Today, when we hear about artificial intelligence, futuristic scenarios of robots and flying machines come immediately to mind.
Actually, the AI is used daily by all of us almost unconsciously. Let’s think, for example, of when we do a simple research on the main search engines. We can note that the more research we do, the more the search engine will show us more and more well-fitting results for us.

The areas of application are the most varied:

  • Domotics: technology applied for home automation, such as the management of household appliances (refrigerators, air conditioning, washing machines, telephones, alarms);
  • Robotics: technology and engineering that study and develop methods that allow a robot to perform specific tasks by automatically reproducing human work;
  • Avionics: the technology applied to aircraft and pilotage, such as communication systems on airplanes, autopilot, transponder, radio navigation;
  • Automotive industry: cars that park themselves or run around the city without a driver or assist the driver;
  • Biomedical Industry: the technology applied to medicine for remote patient management, diagnosing diseases in huge advance or predicting side effects of a medicine;
  • Telemetry: which is involved in developing the transmission of data and information between media.

Today on the web there is a huge amount of data with which research, analysis and statistics are carried out. These operations cannot be done with the same techniques that were used until a few years ago.
The sources from which this data arrive evolve continuously, so there is always an increasing number of new informations that need to be analyzed and manipulated on time and quickly.
There is not a single tool with which to build an AI software, but there are ad hoc architectures in which to take or store data, according to the most appropriate way, form or technology.

* * * * * * * * * *

Per intelligenza artificiale si intende l’insieme dei sistemi di apprendimento automatico, che permettono ad una macchina di assumere delle caratteristiche tipicamente umane o prendere decisioni in relazione alla situazione in cui esse si trovano.

Oggi, quando sentiamo parlare di intelligenza artificiale, ci vengono subito in mente scenari futuristici di robot e macchine volanti.
In realtà l’AI è utilizzata quotidianamente da tutti noi quasi inconsapevolmente. Pensiamo ad esempio a quando facciamo delle semplici ricerche sui principali motori di ricerca. Noteremo che più ricerche faremo e più il motore di ricerca ci mostrerà dei risultati sempre più calzanti per noi.

Gli ambiti di applicazione sono i più svariati:

  • Domotics: la tecnologia applicata alle gestione delle abitazioni, come ad esempio per gestire gli elettrodomestici (frigoriferi, climatizzazione, lavatrici, telefoni, allarme);
  • Robotica: la tecnologia e l’ingegneria che studiano e sviluppano metodi che permettono a un robot di eseguire dei compiti specifici riproducendo in modo automatico il lavoro umano;
  • Avionica: la tecnologia applicata agli aeromobili ed al pilotaggio, come i sistemi di comunicazione sugli aerei, autopilota, trasponder, radionavigazione;
  • Industria automobilistica: vetture che parcheggiano da sole o che girano per la città senza conducente oppure assistono il guidatore;
  • Industria Biomedicale: la tecnologia applicata alla medicina per la gestione remota dei pazienti, effettuare diagnosi di malattie con largo anticipo o predire effetti collaterali di un farmaco;
  • Telemetria: che si occupa di sviluppare la trasmissione di dati ed informazioni tra media.

Oggi sul web circolano enormi quantità di dati con cui vengono fatte ricerche, analisi e statistiche. Tali operazioni non possono essere fatte con le stesse tecniche che si utilizzavano qualche anno fa.
Le fonti da cui arrivano queste grandi moli di dati si evolvono continuamente, per cui arrivano sempre un maggior numero di nuove informazioni che devono essere analizzate e manipolate in maniera veloce e puntuale.
Le piattaforme con il quale vengono stoccati i dati devono dotarsi di sistemi dinamici che consentono di analizzare e utilizzare le informazioni al momento opportuno, per permettere alle aziende e a noi utenti di utilizzarli in maniera concreta. Non esiste un unico strumento con cui costruire un software di AI, bensì esistono architetture ad hoc in cui prelevare o memorizzare i dati, secondo il modo, la forma o la tecnologia più opportuni.

Giacomo Onori